Home Da Rete Liberale Siamo stati noi….

Siamo stati noi….

2 min lettura
0
0
9
a-madre-degli-imbecilli-è-sempre-incinta-min.jpg

Articolo di Oscar Bartoli

Arzigogolare sulla pelle dei 176 passeggeri dell’aereo ucraino fulminati da un missile della contraerea iraniana è un esercizio che non ci va a genio.

Purtroppo dobbiamo comunque porci delle domande: avendo lanciato una bordata di 15 missili balistici contro due basi americane in Iraq i comandi militari iraniani erano super allertati, prevedendo una probabile immediata reazione americana.

A questo punto ci domandiamo per quale ragione abbiano consentito che l’aeroporto di Teheran continuasse nella sua operatività.

Analoga domanda dovrebbe essere rivolta alla compagnia aerea ucraina che ha autorizzato il decollo dell’aereo nonostante il caos generato dalla risposta missilistica iraniana.

A fronte delle incontrovertibili valutazioni dei sistemi di intelligence occidentali (a cominciare da quelli canadesi) gli iraniani, dopo alcuni estenuanti tentativi di negazione della propria responsabilità, hanno dovuto ammettere il tragico errore certamente sotto la spinta emotiva delle famiglie degli 82 cittadini iraniani vaporizzati dall’impatto del missile.

Come si vede il detto internazionale “la madre degli imbecilli è sempre incinta” è sempre più attuale a qualsiasi livello.

Inclusa la decisione del signor Trump di fare fuori il generale Soleimani che, sarà stato pure un gran figlio di puttana, ma – come sostengono i democratici americani-non vi è conferma né prova che stesse preparando attentati contro le basi americane in Iraq.

Carica articoli correlati
Carica articoli di Redazione Rete Liberale
Carica altri artcoli Da Rete Liberale

Lascia un commento

Leggi anche

Inammissibile il referendum elettorale: il quesito è eccessivamente manipolato

La Corte costituzionale si è riunita oggi in camera di consiglio per discutere la richiest…