DIARIO LIBERALE, DOMENICA 01 GENNAIO 2023

DIARIO LIBERALE, DOMENICA 01 GENNAIO 2023

di Roberto Tumbarello

Per effetto dell’abituale salto sul carro del vincitore, Fratelli d’Italia continua a salire nei sondaggi. È arrivato al 31% – Ma a discapito degli alleati che continuano ad assottigliarsi. Mentre PD & C. diminuiscono solo leggermente grazie allo scandalo socialista a Bruxelles che gli italiani apprezzano. Aumenta il M5S che supera il 18% ed è ora il secondo partito. Migliora la coalizione dei voltagabbana per il contributo della vedova in Lombardia. Però, il rapporto tra le forze avverse è sempre uguale. Chissà perché Letta non si è dimesso subito dopo la sberla elettorale che avrebbe tramortito persino Sansone. Che gusto c’è a vedere la sinistra diminuire a causa della sua presenza negativa?

I soli a essere terrorizzati dalle stragi che avvengono negli USA per l’uso improprio delle armi sono i bambini – Il più delle volte sono le vittime designate perché, raggruppati nelle aule scolastiche, sono un bersaglio facile per i folli che uccidono senza motivo. Mia nipote Alexandra, 9 anni, alunna della 4^ elementare alla Washington Episcopal School, con una saggezza che non tutti gli adulti posseggono, ha scritto preoccupata al Presidente Biden invitandolo a proibire finalmente la facile vendita di armi che servono solo a uccidere innocenti, e non più, come forse era un tempo necessario, alla difesa personale. Tranne i lobbisti, tutti le saranno grati perché muoiono anche i figli di chi vuole la libertà di acquistarne.

Il MSI era un partito democratico che ha operato nel parlamento repubblicano senza dare scandalo – Ora è stato sostituito da un’iniziativa politica più moderna, con una giovane donna alla guida e uomini nuovi. C’è qualcuno che celebra il successo ricordando addirittura i genitori, che appartenevano a un’epoca ancora più antica della loro e avevano diritto di essere ciò che i propri tempi offrivano. Ma la società è cambiata e si debbono festeggiare le conquiste, come Fratelli d’Italia e non il MSI che è il passato. Ecco perché non si capisce tanta indignazione da parte degli avversari, che, invece, dovrebbero sghignazzare per l’inutilità di augurare buon compleanno a un partito defunto nel 1995.

Gli americani si dividono in democratici e repubblicani e sono entrambi conservatori ma dotati di onestà di giudizio – Se in Italia la magistratura fosse elettiva, come negli USA, sarebbe certamente di parte. Lì, invece, decidono secondo giustizia o, almeno, quello che ritengono più giusto. Trump si rifiutava di rendere pubblica la sua denuncia dei redditi. La Corte Suprema, composta in maggioranza da membri nominati da lui, lo ha costretto a comportarsi come tutti gli altri cittadini. A Napoli, invece, si sono classificati ai primi posti i laureati a un concorso per netturbini, che dovrebbero essere riservati a chi non ha potuto studiare. Ma la magistratura, seppure indipendente, si volta dall’altra parte.

Il ministro della Cultura tenta di valorizzare l’italiano e proteggerlo da espressioni tecniche inglesi spesso incomprensibili – Quella di Sangiuliano è la prima iniziativa importante del nuovo governo. Riguarda l’immissione di cultura di cui il Paese, soffocato dall’ignoranza, ha bisogno. Invece, sono piovute Immediate le critiche degli intellettuali che credono di avere il monopolio della cultura. La nostra lingua – dicono – è composta da tanti vocaboli stranieri italianizzati. Quindi, perché meravigliarsi dei nuovi? È vero, ma è stato l’uso popolare a farli entrare nel lessico comune. Non termini di cui non si conosce il significato. Persino Draghi, che conosce l’inglese come l’italiano, se ne lamenta.

Commenta questo articolo

Wordpress (2)
  • comment-avatar

    What’s uⲣ, this weeкend is good in support of
    me, because this moment i am reading this great educational article here at my residence.

  • comment-avatar

    Іf some one desires to be updated ᴡith most up-to-ԁɑte technologies therefⲟre he must be visit this website and be up to datе all
    the time.

  • Disqus ( )